L’aconito

 

Un allucinogeno dell’era dei processi alle streghe.

Care consorelle e confratelli,questa pianta che si trova nei pascoli e nei boschi umidi, dalle Alpi agli Appennini, fiorisce da giugno ad agosto e ha proprietà antidolorifiche, decongestionanti, diuretiche e sedative. Il suo utilizzo è tuttavia fortemente sconsigliato in ambito familiare, a causa della sua tossicità, sopratutto delle foglie. La prescrizione e le dosi sono di competenza del medico, che può contrastare gli eventuali effetti tramite altre sostanze.Per uso esterno è impiegato nella preparazione di tinture antidolorifiche, ma anche in questo caso sarà lo specialista a controllare le conseguenze.Nell’epoca dei processi inquisitori, le streghe erano solite cospargersi la pelle di acqua d’aconito per…
Leggi l’intero articolo su: http://anonimastrega.blogspot.com/2016/11/laconito.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *