La ragazza del treno; o forse me stessa?

 

Pubblico questa e-mail inviata da una lettrice che, in anonimato, mi chiede di pubblicare il suo scritto.

In una mattina d’estate, ho deciso di cominciare a leggere “La ragazza del treno” di Paula Hawkins.

Già da qualche tempo mi ronzava in mente l’idea di leggerlo, ogni volta sentivo il suo richiamo dagli scaffali delle librerie; nel mio immaginario doveva trattare di un semplice giallo, una ragazza su un treno che doveva scoprire l’omicida in stile “Assassinio sull’Orient Express”, ma mi sbagliavo. È un libro intrigante, intenso e scorrevole. Ti appassiona fin dalle prime pagine, ma se sei una come me può metterti in crisi davvero.
Mi accorgo fin da subito che uno dei temi di fondo è il…
Leggi l’intero articolo su: http://www.dadelandia.net/2018/10/12/la-ragazza-del-treno-o-forse-me-stessa/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.