Infuso di calendula

 

Un colorante antisettico.

Care consorelle e confratelli,la calendula è una pianticella alta alcuni centimetri, dal fusto eretto e ramoso e foglie a rosetta. I capolini giallo-arancione spuntano da marzo a ottobre, e li troviamo sia spontanei nei prati, sia coltivati, a scopo terapeutico. Se ne raccolgono i fiori e le foglie, perché la calendula contiene molte sostanze, tra cui calendulina, gomma, olio essenziale, colorante e acido salicilico.
La medicina popolare la usa da sempre come antisettico, ma anche per preparare pomate vulnerarie.
Le foglie e i fiori si usano anche in cucina, uniti ai brodi, che si tingono di giallo come con lo zafferano. I boccioli si utilizzano alla stregua dei capperi, ma anche per aromatizzare salse e condimenti.
E’…
Leggi l’intero articolo su: http://anonimastrega.blogspot.com/2017/02/infuso-di-calendula.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *