Il vischio e il solstizio d’inverno

 

Il magico arbusto della fertilità.

Care consorelle e confratelli,questo arbusto sempreverde abitante dei boschi umidi è conosciuto per le sue piccole bacche bianche, molto ornamentali ma assai tossiche.Già pianta sacra per i druidi, veniva offerta al Sole per il solstizio d’inverno, usanza che si è tramandata fino ai giorni nostri in varie forme e legata a varie religioni.I druidi erano soliti raccogliere il vischio con un falcetto d’oro e un panno bianco (la pianta, sacra, non poteva toccare la terra impura); in seguito, veniva appeso sulle porte per propiziare la fortuna. Le streghe invece lo raccoglievano nell’ultimo quarto di luna, troncando i rametti dopo aver lavato le mani sotto l’acqua corrente.La tradizione magica afferma che questa pianta dona salute e…
Leggi l’intero articolo su: http://anonimastrega.blogspot.com/2016/12/il-vischio-e-il-solstizio-dinverno.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *