Tisana di matricaria

 

Un digestivo aromatico all’occorrenza anche calmante.

Care consorelle e confratelli,la matricaria è una pianticella di circa 60 cm, con foglie dentate e capolini raccolti in corimbo. Somiglia molto sia alla camomilla sia alla margherita, ma ha i petali leggermente più corti. Fiorisce in estate ed è comune nei luoghi incolti. Le foglie, aromatiche, possono essere usate anche nelle insalate, e pure come aromatizzante in frittate e frittelle.
La tisana amaro-digestiva che se ne ricava è assai gradevole. Ci occorreranno un tazza d’acqua e della matricaria essiccata. Ne basterà un cucchiaino per ogni tazza di acqua bollente, da filtrare e travasare dopo 15 minuti. Poco zuccherata, potrà aiutarci a digerire alla fine di un pasto sostanzioso.
Ne esiste…
Leggi l’intero articolo su: http://anonimastrega.blogspot.com/2017/04/tisana-di-matricaria.html



Altri post che ti piaceranno:

Sammydress

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *